Mobile Logo

EdR Equity Euro Core Azioni europee

Azioni europee
Andamento del NAV (15/11/2017)
182,51 EUR
Marc  HALPERIN–FR0010844357–
Marc HALPERIN
Anthony PENEL–FR0010844357–
Anthony PENEL
L’identità dei gestori presentati in questo documento potrà variare nel corso della vita del prodotto.
Profilo di rischio e di rendimento (1)
1234567
Orizzonte d’investimento
> 5 anni
182,51 EUR
Andamento del NAV (15/11/2017)
6
1234567
Profilo di rischio e di rendimento
> 5 anni
Orizzonte d’investimento
Andamento del NAV (15/11/2017)
182,51 EUR
Profilo di rischio e di rendimento
1234567
Orizzonte d’investimento
> 5 anni
Marc HALPERIN  
Anthony PENEL  
L’identità dei gestori presentati in questo documento potrà variare nel corso della vita del prodotto.
Contattaci

Obiettivo d'investimento

L'obiettivo dell'OICVM consiste nella ricerca di performance mediante un'esposizione sui mercati azionari principalmente della zona Euro, selezionando in modo discrezionale i titoli in un universo di investimento paragonabile all'indice MSCI EMU.

+ -

Commenti 31/10/2017

Gli indici azionari hanno continuato a salire a ottobre: gli indicatori economici e le pubblicazioni settoriali continuano a mandare segnali molto positivi, indicando ancora una crescita in contemporanea ai quattro angoli del pianeta. La questione catalana ha pesato sull'IBEX, anche se il controllo tornato sotto Madrid e i risultati dei primi sondaggi sulle elezioni regionali di fine dicembre hanno permesso di limitare gli effetti negativi. Anche l'adozione in USA da parte del Senato e della Camera dei rappresentanti di un testo che può fare da base alla riforma fiscale promessa da Donald Trump ha rassicurato molto sulla capacità della Casa Bianca di trovare un compromesso con la sua maggioranza repubblicana. Infine, il messaggio "dovish" della BCE ha agevolato il calo dei rendimenti del debito sovrano della zona euro, malgrado la decisione di ridurre il ritmo mensile degli acquisti di attivi da inizio 2018. In termini settoriali, le petrolifere salgono più di tutte, grazie al netto aumento del prezzo del petrolio, mentre l'Arabia Saudita si è dichiarata favorevole al prolungamento dell'accordo di riduzione della produzione in vigore dallo scorso dicembre. I grandi esportatori dei settori di consumo, automobilistico e di beni strumentali hanno beneficiato del calo dell'euro. I buoni risultati, specie per i semi-conduttori e le GAFA, hanno sostenuto i settori tecnologico e del lusso. Al contrario, il sanitario ha nettamente sottoperformato, a causa di un certo distacco verso i titoli difensivi e di alcune pubblicazioni negative (GSK). Vale lo stesso per i media, con i messaggi sempre molto prudenti da parte dei grandi operatori. Le bancarie non hanno fatto molto meglio, penalizzate dal calo dei tassi.Nel mese, compriamo AB InBev, numero 1 mondiale della birra, che ha di recente sofferto la debolezza del mercato brasiliano ma che per il resto gode di una visibilità e una generazione di cash-flow eccellenti. Abbiamo venduto Ubisoft dopo un percorso eccezionale, titolo storico in portafoglio da 7 anni, i cui multipli ora non ne giustificano più la presenza.

+ -

Andamento del NAV

Grafico (15/11/2017)
Avertissement
Stai per scaricare dati numerici storici di un portafoglio. Ti rammentiamo che i risultati realizzati in passato non sono indice di risultati futuri e non sono costanti nel tempo. Tali dati possono infatti risentire dell’andamento dei tassi di cambio.


Rendimento R-EUR Complessivo Anualizzato
Da 01/01/2017

12,19%

12,38%

12,19%

12,38%

1 anno

20,48%

20,80%

20,48%

20,80%

3 anni

42,54%

33,16%

12,52%

10,00%

5 anni

83,28%

77,16%

12,87%

12,11%

Dalla creazione

82,51%

52,19%

7,99%

5,51%

Da 01/01/2017 1 anno 3 anni 5 anni Dalla creazione
Complessivo

Quota (R-EUR)

Indice di riferimento

12,19%

12,38%

20,48%

20,80%

42,54%

33,16%

83,28%

77,16%

82,51%

52,19%

Anualizzato

Quota (R-EUR)

Indice di riferimento

20,48%

20,80%

12,52%

10,00%

12,87%

12,11%

7,99%

5,51%

*Rolling periods

Rendimento annuale



Statistiche

VolatilitéTracking ErrorCoefficiente di correlazioneInformation ratioIndice di Sharpe
Quota R-EURIndice di riferimentoQuota R-EURIndice di riferimentoQuota R-EURIndice di riferimentoQuota R-EURIndice di riferimentoQuota R-EURIndice di riferimento
1 anno*10,23%10,22%3,61%0,94%0,29%2,79%
3 anni*15,28%14,75%3,45%0,98%0,84%0,75%
Drawdown massimoAlfaBeta
Quota R-EURIndice di riferimentoQuota R-EURIndice di riferimentoQuota R-EURIndice di riferimento
1 anno*-5,29%0,05%0,94%
3 anni*-25,20%0,22%1,01%
Guadagno mensile massimo Dalla creazione13,02%
Perdita mensile massima Dalla creazione-20,10%
Quota R-EUR
Indice di riferimento
1 anno* 3 anni* 1 anno* 3 anni*
Volatilité 10,23% 15,28% 10,22% 14,75%
Tracking Error 3,61% 3,45%
Indice di Sharpe 2,79% 0,75%
Alfa 0,05% 0,22%
Coefficiente di correlazione 0,94% 0,98%
Information ratio 0,29% 0,84%
Perdita mensile massima -20,10%
Guadagno mensile massimo 13,02%
Drawdown massimo -5,29% -25,20%
Beta 0,94% 1,01%

Caratteristiche

Data de creazione (Fondo)
21/01/1981
Data de creazione (Part)
18/01/2010
Forma Giuridica
Fondo comune aperto
Indice di riferimento
MSCI EMU (NR)
Valuta di riferimento (fondo)
EUR
Valuta (quota)
EUR
Investimento minimo
500000.00 EUR
Codice ISIN
FR0010844357
Attivo netto (fondi)
321 M (EUR)
Organismo di tutela
AMF
Società di gestione
Edmond de Rothschild Asset Management (France)
Paese di domiciliazione
Francia
Spese di gestione massimo
1,150 %
Spese di gestione applicate
1,150 %
Modalità di sottoscrizione e di rimborso
Ogni giorno prima delle 12h30 sulla valore di liquidazione del giorno

Documentazione

Seleziona tutto

(1) L'indicatore sintetico di rischio e rendimento classifica i fondi su una scala da 1 a 7. Questo sistema di classificazione si basa sulle fluttuazioni medie del valore patrimoniale netto negli ultimi cinque anni, vale a dire l'ampiezza di variazione dell'insieme del portafoglio al rialzo e al ribasso. Se il valore patrimoniale netto è inferiore a cinque anni, il rating è determinato mediante altri metodi di calcolo regolamentari. I dati storici quali quelli utilizzati per il calcolo dell’indicatore sintetico potrebbero non fornire indicazioni attendibili in merito al futuro profilo di rischio. L'attuale categoria non costituisce né una garanzia né un obiettivo. La categoria 1 non significa che l'investimento è esente da rischi.