Edmond de Rothschild

Benvenuti nel nostro Fund Center

Questo sito propone informazioni complete sulle gamme di fondi del Gruppo Edmond de Rothschild. Offre in particolare un accesso semplificato ai dati principali relativi ai fondi (rendimenti, valori patrimoniali netti, caratteristiche) e relativi documenti commerciali o legali.

Si prega di selezionare il paese nel quale si risiede e specificare la categoria di investitori alla quale si appartiene :
Mobile Logo

EdR Equity Euro Core Azioni europee

Azioni europee
Andamento del NAV (21/02/2018)
189,32 EUR
Marc  HALPERIN–FR0010844357–
Marc HALPERIN
Anthony PENEL–FR0010844357–
Anthony PENEL
L’identità dei gestori presentati in questo documento potrà variare nel corso della vita del prodotto.
Profilo di rischio e di rendimento (1)
1234567
Orizzonte d’investimento
> 5 anni
189,32 EUR
Andamento del NAV (21/02/2018)
6
1234567
Profilo di rischio e di rendimento
> 5 anni
Orizzonte d’investimento
Andamento del NAV (21/02/2018)
189,32 EUR
Profilo di rischio e di rendimento
1234567
Orizzonte d’investimento
> 5 anni
Marc HALPERIN  
Anthony PENEL  
L’identità dei gestori presentati in questo documento potrà variare nel corso della vita del prodotto.
Contattaci

Obiettivo d'investimento

L'obiettivo dell'OICVM consiste nella ricerca di performance mediante un'esposizione sui mercati azionari principalmente della zona Euro, selezionando in modo discrezionale i titoli in un universo di investimento paragonabile all'indice MSCI EMU.

+ -

Commenti 31/01/2018

I mercati azionari hanno continuato il trend positivo a gennaio, sostenuti dalle statistiche economiche, sempre solide. La disoccupazione tedesca è al 5,5% a dicembre, ai minimi dal 1990, mentre la zona euro registra nel 2017 una crescita inedita da 10 anni al 2,5%, superando gli USA (+2,3%). Le curve di tasso europee hanno aumentato l'irripidimento dopo l'intervento del presidente della BCE, che ha insistito sulla salute dell'economia europea nel secondo semestre 2017. In questo contesto, il rendimento del Bund a 10 anni è risalito di 27 pb allo 0,7%, mentre quello a 5 anni è tornato positivo, la prima volta in due anni. Le dichiarazioni del Segretario del Tesoro USA, Steven Mnuchin, non preoccupato per la debolezza del dollaro e l'accordo di governo trovato in Germania tra Angela Merkel e Martin Schulz, hanno spinto la moneta unica a nuovi record triennali, a 1,25 sul dollaro. Infine, il petrolio beneficia dei dati sulle riserve USA sotto le attese e torna a $60, ai livelli del 2014.I buoni segnali macroeconomici e una certa propensione al rischio a inizio mese hanno favorito i settori ciclici. Le finanziarie hanno beneficiato dei movimenti di tasso e delle relazioni sulle banche italiane che hanno rilevato un calo dei crediti in sofferenza. Il settore auto gode di una domanda sempre forte nel mondo e dell'effetto positivo della riforma fiscale in USA. Invece, i settori inversamente sensibili ai tassi hanno sottoperformato, come le utilities, l'alimentare, le bevande e l'immobiliare. La forza dell'euro inoltre ha penalizzato i settori d'esportazione, specie i consumi non voluttuari e la salute, quest'ultima penalizzata anche dalle dichiarazioni di Trump sull'alto prezzo delle medicine in USA.

+ -

Andamento del NAV

Grafico (21/02/2018)
Avertissement
Stai per scaricare dati numerici storici di un portafoglio. Ti rammentiamo che i risultati realizzati in passato non sono indice di risultati futuri e non sono costanti nel tempo. Tali dati possono infatti risentire dell’andamento dei tassi di cambio.

Rendimento R-EUR Complessivo Anualizzato
Da 01/01/2018

2,54%

-0,80%

2,54%

-0,80%

1 anno

15,17%

9,03%

15,17%

9,03%

3 anni

24,59%

14,10%

7,59%

4,49%

5 anni

73,67%

64,24%

11,67%

10,43%

Dalla creazione

89,32%

51,13%

8,20%

5,23%

Da 01/01/2018 1 anno 3 anni 5 anni Dalla creazione
Complessivo

Quota (R-EUR)

Indice di riferimento

2,54%

-0,80%

15,17%

9,03%

24,59%

14,10%

73,67%

64,24%

89,32%

51,13%

Anualizzato

Quota (R-EUR)

Indice di riferimento

15,17%

9,03%

7,59%

4,49%

11,67%

10,43%

8,20%

5,23%

*Rolling periods

Rendimento annuale



Statistiche

VolatilitéTracking ErrorCoefficiente di correlazioneInformation ratioIndice di Sharpe
Quota R-EURIndice di riferimentoQuota R-EURIndice di riferimentoQuota R-EURIndice di riferimentoQuota R-EURIndice di riferimentoQuota R-EURIndice di riferimento
1 anno*8,98%9,66%3,41%0,94%0,48%1,66%
3 anni*14,63%14,13%3,35%0,97%0,75%0,54%
Drawdown massimoAlfaBeta
Quota R-EURIndice di riferimentoQuota R-EURIndice di riferimentoQuota R-EURIndice di riferimento
1 anno*-5,29%0,06%0,87%
3 anni*-25,20%0,19%1,01%
Guadagno mensile massimo Dalla creazione13,02%
Perdita mensile massima Dalla creazione-20,10%
Quota R-EUR
Indice di riferimento
1 anno* 3 anni* 1 anno* 3 anni*
Volatilité 8,98% 14,63% 9,66% 14,13%
Tracking Error 3,41% 3,35%
Indice di Sharpe 1,66% 0,54%
Alfa 0,06% 0,19%
Coefficiente di correlazione 0,94% 0,97%
Information ratio 0,48% 0,75%
Perdita mensile massima -20,10%
Guadagno mensile massimo 13,02%
Drawdown massimo -5,29% -25,20%
Beta 0,87% 1,01%

Caratteristiche

Data de creazione (Fondo)
21/01/1981
Data de creazione (Part)
18/01/2010
Forma Giuridica
Fondo comune aperto
Indice di riferimento
MSCI EMU (NR)
Valuta di riferimento (fondo)
EUR
Valuta (quota)
EUR
Investimento minimo
500000.00 EUR
Codice ISIN
FR0010844357
Attivo netto (fondi)
342 M (EUR)
Organismo di tutela
AMF
Società di gestione
Edmond de Rothschild Asset Management (France)
Paese di domiciliazione
Francia
Spese di gestione massimo
1,150 %
Spese di gestione applicate
1,150 %
Modalità di sottoscrizione e di rimborso
Ogni giorno prima delle 12h30 sulla valore di liquidazione del giorno

Documentazione

Seleziona tutto

(1) L'indicatore sintetico di rischio e rendimento classifica i fondi su una scala da 1 a 7. Questo sistema di classificazione si basa sulle fluttuazioni medie del valore patrimoniale netto negli ultimi cinque anni, vale a dire l'ampiezza di variazione dell'insieme del portafoglio al rialzo e al ribasso. Se il valore patrimoniale netto è inferiore a cinque anni, il rating è determinato mediante altri metodi di calcolo regolamentari. I dati storici quali quelli utilizzati per il calcolo dell’indicatore sintetico potrebbero non fornire indicazioni attendibili in merito al futuro profilo di rischio. L'attuale categoria non costituisce né una garanzia né un obiettivo. La categoria 1 non significa che l'investimento è esente da rischi.