Edmond de Rothschild

Benvenuti nel nostro Fund Center

Questo sito propone informazioni complete sulle gamme di fondi del Gruppo Edmond de Rothschild. Offre in particolare un accesso semplificato ai dati principali relativi ai fondi (rendimenti, valori patrimoniali netti, caratteristiche) e relativi documenti commerciali o legali.

Si prega di selezionare il paese nel quale si risiede e specificare la categoria di investitori alla quale si appartiene :
Mobile Logo

EdR Fund Crossover Credit Obbligazioni corporate

Obbligazioni corporate
Andamento del NAV (15/10/2018)
98,47 EUR
Mark  KOWALSKI–LU1781815300–
Mark KOWALSKI
Raphaël CHEMLA–LU1781815300–
Raphaël CHEMLA
L’identità dei gestori presentati in questo documento potrà variare nel corso della vita del prodotto.
Profilo di rischio e di rendimento (1)
1234567
Orizzonte d’investimento
3 anni
98,47 EUR
Andamento del NAV (15/10/2018)
3
1234567
Profilo di rischio e di rendimento
3 anni
Orizzonte d’investimento
Andamento del NAV (15/10/2018)
98,47 EUR
Profilo di rischio e di rendimento
1234567
Orizzonte d’investimento
3 anni
Mark KOWALSKI  
Raphaël CHEMLA  
L’identità dei gestori presentati in questo documento potrà variare nel corso della vita del prodotto.
Contattaci

Obiettivo d'investimento

L'obiettivo del Comparto consiste nel conseguire la crescita ottimale del capitale a lungo termine, investendo in titoli di debito scambiati su mercati regolamentati di capitale e monetari. In particolare il Comparto si prefigge di sovraperformare l'indice.

+ -

Commenti 28/09/2018

A settembre, gli spread sono generalmente scesi, grazie al calo dei timori macro e un aumento della domanda, compensata dalla stretta della Fed e dalla forte offerta di obbligazioni societarie. È il secondo mese consecutivo di calo degli spread. In tale quadro più propenso al rischio, il debito BBB ha logicamente sovraperformato gli emittenti con rating superiori IG. Ciò vale sia per i mercati corporate investment grade EUR che USA. Tale performance positiva arriva in un contesto di fortissime emissioni sul primario (il maggiore volume mensile da inizio anno), evidenziando la resistenza degli spread creditizi. Il debito ad alto rendimento ha avuto un mese particolarmente positivo. In termini di settori, energia, trasporti e finanziario hanno registrato le migliori performance in Europa, mentre telecom, metalli e miniere e media sono i migliori in USA.Sono arrivate molte notizie da parte delle banche centrali. La BCE non ha cambiato il tasso di deposito (come previsto), ma Mario Draghi ha affermato, dopo la riunione, di vedere una "ripresa dell'inflazione relativamente sostenuta", rafforzando l'idea che la BCE possa cominciare ad aumentare i tassi dall'autunno 2019. Anche la riunione della FED è stata senza sorprese, con il terzo aumento dell'anno dei tassi, per lo 0,25%. Il termine "accomodante" è stato rimosso dalla dichiarazione e gli investitori hanno fatto fatica a capire se si trattasse di un segnale aggressivo o invece prudente. Infine, neanche la Banca del Giappone ha modificato il tasso direttore, ma ha fatto la prima riduzione alla portata degli acquisti di obbligazioni con scadenza superiore a un anno da agosto 2017. I rendimenti sui bund a 10 anni sono saliti di 15 punti base e quelli sui Treasury a 10 anni sono saliti di 20.

+ -

Caratteristiche

Data de creazione (Fondo)
04/02/2011
Data de creazione (Part)
03/04/2018
Forma Giuridica
SICAV
Indice di riferimento
33.3% ICE BofAML BBB Euro Corporate
33.3% ICE BofAML 1-10 Year BBB US Corporate Hedged EUR
Valuta di riferimento (fondo)
EUR
Valuta (quota)
EUR
Investimento minimo
1 Quota
Codice ISIN
LU1781815300
Attivo netto (fondi)
246 M (EUR)
Organismo di tutela
CSSF
Società di gestione
Edmond de Rothschild Asset Management (Luxembourg)
Società di gestione delegata
Edmond de Rothschild Asset Management (France)
Paese di domiciliazione
Lussemburgo
Spese di gestione massimo
0,650 %
Spese di gestione applicate
0,650 %
Modalità di sottoscrizione e di rimborso
Ogni giorno prima delle 12h30 sulla valore di liquidazione del giorno
Commissione di sottoscrizione
1,00 % max

Documentazione

Seleziona tutto

(1) L'indicatore sintetico di rischio e rendimento classifica i fondi su una scala da 1 a 7. Questo sistema di classificazione si basa sulle fluttuazioni medie del valore patrimoniale netto negli ultimi cinque anni, vale a dire l'ampiezza di variazione dell'insieme del portafoglio al rialzo e al ribasso. Se il valore patrimoniale netto è inferiore a cinque anni, il rating è determinato mediante altri metodi di calcolo regolamentari. I dati storici quali quelli utilizzati per il calcolo dell’indicatore sintetico potrebbero non fornire indicazioni attendibili in merito al futuro profilo di rischio. L'attuale categoria non costituisce né una garanzia né un obiettivo. La categoria 1 non significa che l'investimento è esente da rischi.