Edmond de Rothschild

Benvenuti nel nostro Fund Center

Questo sito propone informazioni complete sulle gamme di fondi del Gruppo Edmond de Rothschild. Offre in particolare un accesso semplificato ai dati principali relativi ai fondi (rendimenti, valori patrimoniali netti, caratteristiche) e relativi documenti commerciali o legali.

Si prega di selezionare il paese nel quale si risiede e specificare la categoria di investitori alla quale si appartiene :
Mobile Logo

EdR Fund Emerging Bonds Obbligazioni dei paesi emergenti

Obbligazioni dei paesi emergenti
Andamento del NAV (09/11/2018)
94,93 EUR
Jean-Jacques  DURAND–LU1160350812–
Jean-Jacques DURAND
Romain BORDENAVE–LU1160350812–
Romain BORDENAVE
L’identità dei gestori presentati in questo documento potrà variare nel corso della vita del prodotto.
Profilo di rischio e di rendimento (1)
1234567
Orizzonte d’investimento
> 3 anni
94,93 EUR
Andamento del NAV (09/11/2018)
5
1234567
Profilo di rischio e di rendimento
> 3 anni
Orizzonte d’investimento
Andamento del NAV (09/11/2018)
94,93 EUR
Profilo di rischio e di rendimento
1234567
Orizzonte d’investimento
> 3 anni
Jean-Jacques DURAND  
Romain BORDENAVE  
L’identità dei gestori presentati in questo documento potrà variare nel corso della vita del prodotto.
Contattaci

Obiettivo d'investimento

L'obiettivo d'investimento consiste nel sovraperformare il proprio indice di riferimento, avvalendosi di una gestione discrezionale su tutti i mercati obbligazionari dei paesi emergenti.

+ -

Commenti 31/10/2018

In un quadro mondiale di riduzione dei rischi, a ottobre l'universo del debito dei mercati emergenti è andato male, cancellando gran parte dei risultati del rialzo del mese precedente. Siamo comunque rimasti in positivo, soprattutto grazie alle esposizioni turca e argentina e alla protezione sul rischio di credito cinese.Il fondo EdR Emerging Bonds guadagna il +0,21% (azione I USD), mentre l'indice EMBIG (debito in valuta forte) perde il -2,23% e il debito in valuta locale il -1,96% (indice GBI-EM). Le relazioni USA-Turchia sono migliorate grazie al rilascio del Pastore Brunson e si sono rafforzate dopo il macabro assassinio di Jamal Khashoggi nel consolato saudita di Istanbul. Il giornalista saudita e corrispondente del NY Times era fortemente critico verso il regime. Le autorità turche hanno abilmente condiviso con il governo USA le loro informazioni di intelligence che coinvolgono i capi sauditi. La volatilità è scesa e sia gli investitori locali che esteri sono tornati sulla lira turca, facendola salire dell'8% nel mese. In tale quadro, inoltre, le obbligazioni bancarie hanno continuato la loro ascesa. Anche la valuta argentina si è rafforzata di quasi il 15%, grazie all'approvazione del nuovo programma del FMI e la stabilizzazione dei mercati. In Brasile, l'ampia vittoria di Jair Bolsonaro è stata ben accolta dal mercato, dato che la sua squadra di economisti è considerata credibile e riformista. L'incognita è la governabilità, a causa della frammentazione del congresso. Il peso messicano ha registrato la peggiore sottoperformance tra le valute ME, dopo che il presidente eletto ha deciso di seguire la volontà popolare e cancellare il progetto del nuovo aeroporto di Mexico City. Dopo un discreto rialzo post elettorale sull'aspettativa di politiche economiche pragmatiche, tale decisione controversa ha creato delle esitazioni presso gli investitori. Le obbligazioni venezuelane sono in calo, con la PDVSA che registra nuovi minimi, per poi risalire con la notizia che il governo sta considerando la creazione di una nuova società petrolifera che erediterà tutte le attività ma non i debiti di PDVSA. Tale rischio era stato evocato spesso in passato nella valutazione dei rischi diversi tra titoli di Stato e obbligazioni della società petrolifera nazionale. Siamo sempre dell'idea che le due entità siano l'una l'alter ego dell'altra. Di fatto, alcune sentenze dei tribunali USA hanno già infranto quella che i giuristi chiamano "opacità aziendale", dimostrando che lo Stato e PDVSA hanno sufficienti interconnessioni per affermare ciò. In Cina, il persistere delle tensioni commerciali e i non buoni indicatori economici hanno fatto salire lo spread creditizio, giovando alla nostra protezione. Tenendo conto delle prospettive in termini di ristrutturazioni e prezzi, abbiamo chiuso definitivamente la posizione sulle obbligazioni Noble Group, reinvestendo in parte in obbligazioni provinciali argentine, che secondo noi hanno ancora margine. Per il resto, il posizionamento complessivo non è cambiato di molto.

+ -

Andamento del NAV

Grafico (09/11/2018)
Avertissement
Stai per scaricare dati numerici storici di un portafoglio. Ti rammentiamo che i risultati realizzati in passato non sono indice di risultati futuri e non sono costanti nel tempo. Tali dati possono infatti risentire dell’andamento dei tassi di cambio.

Rendimento B-EUR Complessivo Anualizzato

-9,81%

-6,47%

-0,96%

2,02%

2,52%

2,69%

Dalla creazione

27,82%

8,90%

4,10%

1,41%

Da 01/01/2018 1 anno* 3 anni* 5 anni* Dalla creazione
Complessivo

Quota (B-EUR)

Indice di riferimento

27,82%

8,90%

Anualizzato

Quota (B-EUR)

Indice di riferimento

-9,81%

-6,47%

-0,96%

2,02%

2,52%

2,69%

4,10%

1,41%

*Rolling periods

Rendimento annuale



Statistiche

VolatilitéTracking ErrorCoefficiente di correlazioneInformation ratioIndice di Sharpe
Quota B-EURIndice di riferimentoQuota B-EURIndice di riferimentoQuota B-EURIndice di riferimentoQuota B-EURIndice di riferimentoQuota B-EURIndice di riferimento
1 anno*10,11%4,99%8,67%0,52%-0,77%-1,40%
3 anni*13,26%5,85%10,57%0,64%-0,26%0,37%
Drawdown massimoAlfaBeta
Quota B-EURIndice di riferimentoQuota B-EURIndice di riferimentoQuota B-EURIndice di riferimento
1 anno*-19,43%-0,13%1,05%
3 anni*-28,17%-0,25%1,45%
Guadagno mensile massimo Dalla creazione12,80%
Perdita mensile massima Dalla creazione-8,98%
Quota B-EUR
Indice di riferimento
1 anno* 3 anni* 1 anno* 3 anni*
Volatilité 10,11% 13,26% 4,99% 5,85%
Tracking Error 8,67% 10,57%
Indice di Sharpe -1,40% 0,37%
Alfa -0,13% -0,25%
Coefficiente di correlazione 0,52% 0,64%
Information ratio -0,77% -0,26%
Perdita mensile massima -8,98%
Guadagno mensile massimo 12,80%
Drawdown massimo -19,43% -28,17%
Beta 1,05% 1,45%

Caratteristiche

Data de creazione (Fondo)
28/04/1998
Data de creazione (Part)
01/10/2012
Forma Giuridica
SICAV
Indice di riferimento
JP Morgan EMBI Global Hedged
Valuta di riferimento (fondo)
EUR
Valuta (quota)
EUR
Investimento minimo
1 Quota
Codice ISIN
LU1160350812
Attivo netto (fondi)
455 M (EUR)
Organismo di tutela
CSSF
Regolamento UE
UCITS
Società di gestione
Edmond de Rothschild Asset Management (Luxembourg)
Società di gestione delegata
Edmond de Rothschild Asset Management (France)
Paese di domiciliazione
Lussemburgo
Spese di gestione massimo
1,000 %
Spese di gestione applicate
1,000 %
Modalità di sottoscrizione e di rimborso
Ogni giorno prima delle 12h30 sulla valore di liquidazione del giorno
Commissione di sottoscrizione
3,00 % max
Commissione di performance
15,000 %

Documentazione

Seleziona tutto

(1) L'indicatore sintetico di rischio e rendimento classifica i fondi su una scala da 1 a 7. Questo sistema di classificazione si basa sulle fluttuazioni medie del valore patrimoniale netto negli ultimi cinque anni, vale a dire l'ampiezza di variazione dell'insieme del portafoglio al rialzo e al ribasso. Se il valore patrimoniale netto è inferiore a cinque anni, il rating è determinato mediante altri metodi di calcolo regolamentari. I dati storici quali quelli utilizzati per il calcolo dell’indicatore sintetico potrebbero non fornire indicazioni attendibili in merito al futuro profilo di rischio. L'attuale categoria non costituisce né una garanzia né un obiettivo. La categoria 1 non significa che l'investimento è esente da rischi.