Mobile Logo

EdR Fund Emerging Corporate Bonds Obbligazioni dei paesi emergenti

Obbligazioni dei paesi emergenti
Andamento del NAV (15/09/2017)
158,70 USD
Stéphane  MAYOR–LU1080015933–
Stéphane MAYOR
Marc LACRAZ–LU1080015933–
Marc LACRAZ
L’identità dei gestori presentati in questo documento potrà variare nel corso della vita del prodotto.
Profilo di rischio e di rendimento (1)
1234567
Orizzonte d’investimento
3 anni
158,70 USD
Andamento del NAV (15/09/2017)
4
1234567
Profilo di rischio e di rendimento
3 anni
Orizzonte d’investimento
Andamento del NAV (15/09/2017)
158,70 USD
Profilo di rischio e di rendimento
1234567
Orizzonte d’investimento
3 anni
Stéphane MAYOR  
Marc LACRAZ  
L’identità dei gestori presentati in questo documento potrà variare nel corso della vita del prodotto.
Contattaci

Obiettivo d'investimento

Il fondo investe nei mercati obbligazionari dei Paesi emergenti. E' composto principalmente da obbligazioni societarie e può inoltre essere esposto a emittenti sovrani. Il patrimonio del fondo è costituito da emissioni di tipo investment grade e non investment grade. La gestione mira a offrire un'importante valorizzazione del capitale nel medio termine rispetto ai tassi dei titoli di Stato con la stessa duration.

+ -

Commenti 31/08/2017

I mercati obbligazionari del debito "corporate" emergente hanno mantenuto un trend favorevole ad agosto, dopo il buon andamento di luglio. Mentre nel periodo i tassi d'interesse USA sono scesi, i rendimenti sul debito emergente sono rimasti stabili. Il risultato è stato un aumento contenuto dei differenziali di rendimento del segmento "corporate". Il buon andamento del mercato delle materie prime su tutto il periodo ha contribuito a migliorare l'atteggiamento del mercato. Sul piano creditizio, gli emittenti ad altro rendimento hanno sovraperformato quelli "investment grade". Le regioni invece hanno registrato performance tra lo 0% e l'1,6%. L'America latina resta la "top performer" regionale sia sul mese che da inizio anno, con una performance superiore al 10%. L'Asia, invece, registra un calo.Tra i principali paesi ai quali siamo più esposti, l'Ucraina con più del 3,6% nel mese, l'Argentina con il 2,8% e il Brasile con il 2% continuano a sovraperformare. Da notare inoltre anche la Nigeria, con un +1,5% nel mese. A livello settoriale, sono i segmenti di produzione delle materie prime e dei trasporti ad andare meglio. EdR EM Corporate Bond ha avuto ancora un mese positivo. La performance, in aumento di più dell'1,6%, è superiore a quella del mercato. Il rialzo si avvicina al 10% da inizio anno per la classe in dollari, battendo il mercato. In generale, la performance del fondo continua a essere sostenuta dai crediti ad alto rendimento, dall'America latina e dall'Ucraina. La duration resta leggermente difensiva a poco meno di 4 anni.Il contesto esterno resta costruttivo, grazie al buon trend delle materie prime. La crescita è orientata positivamente e i flussi continuano ad aumentare. Le prospettive di redditività restano interessanti su un orizzonte di medio periodo.

+ -

Andamento del NAV

Grafico (15/09/2017)
Avertissement
Stai per scaricare dati numerici storici di un portafoglio. Ti rammentiamo che i risultati realizzati in passato non sono indice di risultati futuri e non sono costanti nel tempo. Tali dati possono infatti risentire dell’andamento dei tassi di cambio.


Rendimento I-USD Complessivo Anualizzato
Da 01/01/2017

10,87%

7,24%

10,87%

7,24%

1 anno

17,18%

6,75%

17,18%

6,75%

3 anni

29,02%

17,58%

8,86%

5,54%

5 anni

37,86%

27,53%

6,62%

4,98%

Dalla creazione

58,51%

47,66%

6,80%

5,72%

Da 01/01/2017 1 anno 3 anni 5 anni Dalla creazione
Complessivo

Quota (I-USD)

Indice di riferimento

10,87%

7,24%

17,18%

6,75%

29,02%

17,58%

37,86%

27,53%

58,51%

47,66%

Anualizzato

Quota (I-USD)

Indice di riferimento

17,18%

6,75%

8,86%

5,54%

6,62%

4,98%

6,80%

5,72%

*Rolling periods

Rendimento annuale



Statistiche

VolatilitéTracking ErrorCoefficiente di correlazioneInformation ratioIndice di Sharpe
Quota I-USDIndice di riferimentoQuota I-USDIndice di riferimentoQuota I-USDIndice di riferimentoQuota I-USDIndice di riferimentoQuota I-USDIndice di riferimento
1 anno*3,71%2,62%2,53%0,73%4,18%1,95%
3 anni*9,47%4,58%6,24%0,83%0,52%1,06%
Drawdown massimoAlfaBeta
Quota I-USDIndice di riferimentoQuota I-USDIndice di riferimentoQuota I-USDIndice di riferimento
1 anno*-2,37%0,18%1,03%
3 anni*-13,68%-0,02%1,70%
Guadagno mensile massimo Dalla creazione5,70%
Perdita mensile massima Dalla creazione-6,40%
Quota I-USD
Indice di riferimento
1 anno* 3 anni* 1 anno* 3 anni*
Volatilité 3,71% 9,47% 2,62% 4,58%
Tracking Error 2,53% 6,24%
Indice di Sharpe 1,95% 1,06%
Alfa 0,18% -0,02%
Coefficiente di correlazione 0,73% 0,83%
Information ratio 4,18% 0,52%
Perdita mensile massima -6,40%
Guadagno mensile massimo 5,70%
Drawdown massimo -2,37% -13,68%
Beta 1,03% 1,70%

Caratteristiche

Data de creazione (Fondo)
25/05/2009
Data de creazione (Part)
16/09/2010
Forma Giuridica
SICAV
Indice di riferimento
JP Morgan CEMBI Broad
Valuta di riferimento (fondo)
USD
Valuta (quota)
USD
Investimento minimo
500000.00 USD
Codice ISIN
LU1080015933
Attivo netto (fondi)
338 M (USD)
Organismo di tutela
CSSF
Regolamento UE
UCITS
Società di gestione
Edmond de Rothschild Asset Management (Luxembourg)
Società di gestione delegata
Edmond de Rothschild (Suisse) S.A.
Paese di domiciliazione
Lussemburgo
Spese di gestione massimo
0,400 %
Spese di gestione applicate
0,400 %
Modalità di sottoscrizione e di rimborso
Ogni giorno prima delle 12h30 sulla valore di liquidazione del giorno
Commissione di performance
15,000 %

Documentazione

Seleziona tutto

(1) L'indicatore sintetico di rischio e rendimento classifica i fondi su una scala da 1 a 7. Questo sistema di classificazione si basa sulle fluttuazioni medie del valore patrimoniale netto negli ultimi cinque anni, vale a dire l'ampiezza di variazione dell'insieme del portafoglio al rialzo e al ribasso. Se il valore patrimoniale netto è inferiore a cinque anni, il rating è determinato mediante altri metodi di calcolo regolamentari. I dati storici quali quelli utilizzati per il calcolo dell’indicatore sintetico potrebbero non fornire indicazioni attendibili in merito al futuro profilo di rischio. L'attuale categoria non costituisce né una garanzia né un obiettivo. La categoria 1 non significa che l'investimento è esente da rischi.