Mobile Logo

EdR Fund Euro Credit Short Term Obbligazioni corporate

Obbligazioni corporate
Andamento del NAV (18/10/2017)
100,38 CHF
Raphaël  CHEMLA–LU1198873132–
Raphaël CHEMLA
Julie GUALINO-DALY–LU1198873132–
Julie GUALINO-DALY
L’identità dei gestori presentati in questo documento potrà variare nel corso della vita del prodotto.
Profilo di rischio e di rendimento (1)
1234567
Orizzonte d’investimento
Tra il 12 e 24 mesi
100,38 CHF
Andamento del NAV (18/10/2017)
2
1234567
Profilo di rischio e di rendimento
Tra il 12 e 24 mesi
Orizzonte d’investimento
Andamento del NAV (18/10/2017)
100,38 CHF
Profilo di rischio e di rendimento
1234567
Orizzonte d’investimento
Tra il 12 e 24 mesi
Raphaël CHEMLA  
Julie GUALINO-DALY  
L’identità dei gestori presentati in questo documento potrà variare nel corso della vita del prodotto.
Contattaci

Obiettivo d'investimento

L'obiettivo d'investimento del Comparto consiste nel sovraperformare il suo benchmark, al netto delle commissioni di gestione, in un orizzonte d'investimento di 1-2 anni, tramite un portafoglio che rappresenti le opportunità offerte dai mercati dei titoli di credito societari a breve termine.

+ -

Commenti 29/09/2017

A settembre le obbligazioni di alta qualità denominate in EUR sono andate abbastanza male. Ciò è dovuto all'aumento dei rendimenti delle obbligazioni di riferimento, con il rendimento del bund a 10 anni in salita di 10 pb, dallo 0,35 allo 0,45 nel mese. La BCE non ha dato indicazioni sul futuro del programma di QE alla 7ª riunione di settembre, ma il mercato prevede dei chiarimenti alla riunione di fine ottobre. I dati sull'inflazione della zona euro sono leggermente sotto le attese a settembre, all'1,5% per l'IPC e all'1,1% per quella core. Invece i dati sulla fiducia sono molto positivi. L'aumento dei rendimenti tedeschi è in gran parte dovuta all'analogo movimento mondiale dopo la riunione piuttosto decisa della Fed, in cui ha confermato le previsioni sui tassi per dicembre e per il 2018, a prescindere dalla bassa inflazione, e ha annunciato l'avvio del processo di normalizzazione del bilancio. Inoltre è stato in parte svelato il piano fiscale dell'amministrazione e gli investitori hanno aumentato le probabilità che si tramuti in legge. Gli spread investment grade in euro sono calati nel mese, con tutti i settori dell'indice in ribasso. Ciò ha permesso al mercato corporate investment grade di sovraperformare gli indici di riferimento sovrani in questo mese relativamente difficile per le obbligazioni di alta qualità. L'High Yield europeo continua a calare lentamente a settembre, dopo un piccolo accenno di risalita ad agosto. Il quadro macro è favorevole, con ottimi dati economici (PMI migliori del previsto) e il calo della volatilità per i rischi geopolitici, oltre alle riunioni delle banche centrali. La BCE non ha modificato il suo programma di QE, mentre la Federal Reserve ha annunciato l'inizio della riduzione del bilancio da ottobre. Il mercato High Yield europeo ha registrato un rendimento complessivo dello 0,5% a settembre. I settori migliori di settembre sono Metalli e Miniere (1,22%) e Materiali da costruzione (0,99%) e i peggiori sono Aerospaziale/Difesa (-0,42%) e Alimentari e Bevande (-0,35%). Le migliori performance sono ancora delle obbligazioni CCC e delle scadenze lunghe. L'indice XOver S27 chiude a 214 pb (-20 pb nel mese) mentre gli spread cash sono scesi di 15 pb, a 270 pb. Il mese è stato molto intenso sul mercato primario. Si chiude infatti a quasi €8 mld, il secondo migliore nell'anno. Il totale annuale arriva quasi ai €51 mld, molto sopra i €42,8 mld dell'anno scorso nello stesso periodo. L'andamento dei risultati è incoraggiante e conferma la nostra opinione macro positiva. Nel retail, i risultati di But (B2/B+) sono in linea, mentre quelli di Hema (B3/B-) sono ottimi, continuando a recuperare con un aumento delle vendite del 3,3%. Hema ha inoltre confermato che Lion Capital sta valutando la vendita della sua partecipazione. CMA-CGM (B1/ B pos) ha registrato un'ottima crescita delle vendite del 57% su un anno e del 58% per l'EBITDA core rispetto al primo trimestre. Di contro, lo spread creditizio su Bombardier (B2/B-) è salito a causa dei forti dazi imposti dal Dipartimento del Commercio USA sugli aerei di serie C dopo che Boeing ha lamentato l'esistenza di sussidi pubblici. Nell'M&A, OHL (Caa1) è sotto pressione per dover ridurre il forte indebitamento (€2,9 mld rispetto a una capitalizzazione di mercato di €1 mld) e starebbe per vendere una partecipazione del 51% o essere acquisita da China State Construction Engineering (CSCE), la maggiore società edile cinese.

+ -

Andamento del NAV

Grafico (18/10/2017)
Avertissement
Stai per scaricare dati numerici storici di un portafoglio. Ti rammentiamo che i risultati realizzati in passato non sono indice di risultati futuri e non sono costanti nel tempo. Tali dati possono infatti risentire dell’andamento dei tassi di cambio.


Rendimento I-CHF Complessivo Anualizzato
Da 01/01/2017

0,32%

0,63%

0,32%

0,63%

1 anno

0,11%

0,63%

0,11%

0,63%

Dalla creazione

0,38%

2,35%

0,14%

0,89%

Da 01/01/2017 1 anno 3 anni 5 anni Dalla creazione
Complessivo

Quota (I-CHF)

Indice di riferimento

0,32%

0,63%

0,11%

0,63%

0,38%

2,35%

Anualizzato

Quota (I-CHF)

Indice di riferimento

0,11%

0,63%

0,14%

0,89%

*Rolling periods

Rendimento annuale



Statistiche

VolatilitéTracking ErrorCoefficiente di correlazioneInformation ratioIndice di Sharpe
Quota I-CHFIndice di riferimentoQuota I-CHFIndice di riferimentoQuota I-CHFIndice di riferimentoQuota I-CHFIndice di riferimentoQuota I-CHFIndice di riferimento
1 anno*0,54%0,53%0,44%0,67%-0,89%2,44%
3 anni*
Drawdown massimoBeta
Quota I-CHFIndice di riferimentoQuota I-CHFIndice di riferimento
1 anno*-0,48%0,69%
3 anni*
Guadagno mensile massimo Dalla creazione1,24%
Perdita mensile massima Dalla creazione-1,23%
Quota I-CHF
Indice di riferimento
1 anno* 3 anni* 1 anno* 3 anni*
Volatilité 0,54% 0,53%
Tracking Error 0,44%
Indice di Sharpe 2,44%
Coefficiente di correlazione 0,67%
Information ratio -0,89%
Perdita mensile massima -1,23%
Guadagno mensile massimo 1,24%
Drawdown massimo -0,48%
Beta 0,69%

Caratteristiche

Data de creazione (Fondo)
07/01/1999
Data de creazione (Part)
04/03/2015
Forma Giuridica
SICAV
Indice di riferimento
BofA Merrill Lynch 1-3 Year Euro Corporate Non-Fin
Valuta di riferimento (fondo)
EUR
Valuta (quota)
CHF
Investimento minimo
500000.00 CHF EQ EUR
Codice ISIN
LU1198873132
Attivo netto (fondi)
195 M (EUR)
Organismo di tutela
CSSF
Regolamento UE
UCITS
Società di gestione
Edmond de Rothschild Asset Management (Luxembourg)
Società di gestione delegata
Edmond de Rothschild Asset Management (France)
Paese di domiciliazione
Lussemburgo
Spese di gestione massimo
0,150 %
Spese di gestione applicate
0,150 %
Modalità di sottoscrizione e di rimborso
Ogni giorno prima delle 12h30 sulla valore di liquidazione del giorno
Commissione di performance
20,000 %

Documentazione

Seleziona tutto

(1) L'indicatore sintetico di rischio e rendimento classifica i fondi su una scala da 1 a 7. Questo sistema di classificazione si basa sulle fluttuazioni medie del valore patrimoniale netto negli ultimi cinque anni, vale a dire l'ampiezza di variazione dell'insieme del portafoglio al rialzo e al ribasso. Se il valore patrimoniale netto è inferiore a cinque anni, il rating è determinato mediante altri metodi di calcolo regolamentari. I dati storici quali quelli utilizzati per il calcolo dell’indicatore sintetico potrebbero non fornire indicazioni attendibili in merito al futuro profilo di rischio. L'attuale categoria non costituisce né una garanzia né un obiettivo. La categoria 1 non significa che l'investimento è esente da rischi.