Mobile Logo

EdR Fund Europe Convertibles Obbligazioni convertibili

Obbligazioni convertibili
Andamento del NAV (16/08/2017)
101,69 EUR
Laurent  LE GRIN–LU1161527897–
Laurent LE GRIN
Kris DEBLANDER–LU1161527897–
Kris DEBLANDER
L’identità dei gestori presentati in questo documento potrà variare nel corso della vita del prodotto.
Profilo di rischio e di rendimento (1)
1234567
Orizzonte d’investimento
> 2 anni
101,69 EUR
Andamento del NAV (16/08/2017)
4
1234567
Profilo di rischio e di rendimento
> 2 anni
Orizzonte d’investimento
Andamento del NAV (16/08/2017)
101,69 EUR
Profilo di rischio e di rendimento
1234567
Orizzonte d’investimento
> 2 anni
Laurent LE GRIN  
Kris DEBLANDER  
L’identità dei gestori presentati in questo documento potrà variare nel corso della vita del prodotto.
Contattaci

Obiettivo d'investimento

L'obiettivo consiste nell'accrescere il valore del proprio patrimonio nel medio termine (3 - 5 anni).Le attività del Comparto sono investite in prevalenza, ma non esclusivamente, in obbligazioni convertibili o scambiabili con asset sottostanti nell'eurozona. Il Comparto cerca di ottimizzare il rapporto rischio/rendimento nel periodo specificato attraverso la diversificazione delle sue fonti di rendimento, cioè asset sottostante, settore, cedola, emittente, tasso d'interesse e valuta, in base ad un'analisi sistematica delle varie esposizioni.

+ -

Commenti 31/07/2017

La forza dell'euro potrebbe mettere a rischio l'accelerazione della crescita economica europea, rallentando la crescita degli utili. Mario Draghi ha mantenuto basse le aspettative inflazionistiche e i recenti dati gli hanno dato ragione. La forza dell'euro potrebbe venire dalla fiducia degli investitori nella politica monetaria della BCE, ma anche dalle vicissitudini che coinvolgono il Presidente Trump. Crediamo che nel breve periodo la crescita economica europea potrebbe essere sostenuta dalle riforme economiche in Francia e dall'aumento degli utili societari. I tassi d'interesse potrebbero continuare a salire con una crescita del PIL della zona euro che potrebbe toccare l'1,7% nel 2017. La crescita degli utili resta al 20% (compreso il settore bancario entro la fine del 2017) e dovrebbe toccare il 9,5% nel 2018. La nostra strategia resta la stessa. Siamo neutrali in termini di sensibilità azionaria con circa un 39% e manteniamo un approccio selettivo per la scelta dei settori, preferendo finanziari e ciclici. Abbiamo realizzato dei profitti sulle obbligazioni societarie e mantenuto una protezione a base di opzioni put sull'Eurostoxx 50 scadenza settembre. Abbiamo partecipato all'emissione sul primario di queste due convertibili a giugno. Considerando che 13 euro costituisse un buon livello di accesso e avendo costruito una posizione significativa (4,5%), avevamo venduto in precedenza diverse convertibili nel fondo a circa 15 euro. Questa società di semilavorati ha pubblicati buoni risultati per il T2 con un nuovo aumento del margine lordo. Ci piace anche il titolo per l'esposizione al settore automobilistico. STM non è un parametro di riferimento. Nel breve periodo, i principali fattori saranno il lancio dell'iPhone 8 e l'avvio del Modello 3 di Tesla. Le nostre opzioni call su Credit Agricole, Generali, Allianz hanno contribuito positivamente alla performance. Abbiamo aperto o aumentato posizioni in Siemens, Deutsche Telekom, Air France e BMW, viste le quotazioni ancora interessanti. Siamo ancora assenti dal settore immobiliare tedesco.

+ -

Andamento del NAV

Grafico (16/08/2017)
Avertissement
Stai per scaricare dati numerici storici di un portafoglio. Ti rammentiamo che i risultati realizzati in passato non sono indice di risultati futuri e non sono costanti nel tempo. Tali dati possono infatti risentire dell’andamento dei tassi di cambio.


Rendimento O-EUR Complessivo Anualizzato
Da 01/01/2017

3,67%

4,38%

3,67%

4,38%

1 anno

5,74%

4,63%

5,74%

4,63%

Dalla creazione

2,67%

3,50%

1,17%

1,53%

Da 01/01/2017 1 anno 3 anni 5 anni Dalla creazione
Complessivo

Quota (O-EUR)

Indice di riferimento

3,67%

4,38%

5,74%

4,63%

2,67%

3,50%

Anualizzato

Quota (O-EUR)

Indice di riferimento

5,74%

4,63%

1,17%

1,53%

*Rolling periods

Rendimento annuale



Statistiche

VolatilitéTracking ErrorCoefficiente di correlazioneInformation ratioIndice di Sharpe
Quota O-EURIndice di riferimentoQuota O-EURIndice di riferimentoQuota O-EURIndice di riferimentoQuota O-EURIndice di riferimentoQuota O-EURIndice di riferimento
1 anno*4,22%4,08%1,85%0,90%0,87%1,26%
3 anni*
Drawdown massimoAlfaBeta
Quota O-EURIndice di riferimentoQuota O-EURIndice di riferimentoQuota O-EURIndice di riferimento
1 anno*-2,09%0,04%0,93%
3 anni*
Guadagno mensile massimo Dalla creazione3,21%
Perdita mensile massima Dalla creazione-2,83%
Quota O-EUR
Indice di riferimento
1 anno* 3 anni* 1 anno* 3 anni*
Volatilité 4,22% 4,08%
Tracking Error 1,85%
Indice di Sharpe 1,26%
Alfa 0,04%
Coefficiente di correlazione 0,90%
Information ratio 0,87%
Perdita mensile massima -2,83%
Guadagno mensile massimo 3,21%
Drawdown massimo -2,09%
Beta 0,93%

Caratteristiche

Data de creazione (Fondo)
13/12/1993
Data de creazione (Part)
12/05/2015
Forma Giuridica
SICAV
Indice di riferimento
Exane Euro Convertibles Index
Valuta di riferimento (fondo)
EUR
Valuta (quota)
EUR
Investimento minimo
5000000.00 EUR
Codice ISIN
LU1161527897
Attivo netto (fondi)
733 M (EUR)
Organismo di tutela
CSSF
Regolamento UE
UCITS
Società di gestione
Edmond de Rothschild Asset Management (Luxembourg)
Società di gestione delegata
Edmond de Rothschild Asset Management (France)
Paese di domiciliazione
Lussemburgo
Spese di gestione massimo
0,400 %
Spese di gestione applicate
0,400 %
Modalità di sottoscrizione e di rimborso
Ogni giorno prima delle 12h30 sulla valore di liquidazione del giorno

Documentazione

Seleziona tutto

(1) L'indicatore sintetico di rischio e rendimento classifica i fondi su una scala da 1 a 7. Questo sistema di classificazione si basa sulle fluttuazioni medie del valore patrimoniale netto negli ultimi cinque anni, vale a dire l'ampiezza di variazione dell'insieme del portafoglio al rialzo e al ribasso. Se il valore patrimoniale netto è inferiore a cinque anni, il rating è determinato mediante altri metodi di calcolo regolamentari. I dati storici quali quelli utilizzati per il calcolo dell’indicatore sintetico potrebbero non fornire indicazioni attendibili in merito al futuro profilo di rischio. L'attuale categoria non costituisce né una garanzia né un obiettivo. La categoria 1 non significa che l'investimento è esente da rischi.