Mobile Logo

EdR Fund Europe Synergy Azioni europee

Azioni europee
Andamento del NAV (15/11/2017)
161,14 EUR
Philippe  LECOQ–LU1102959951–
Philippe LECOQ
Olivier HUET–LU1102959951–
Olivier HUET
L’identità dei gestori presentati in questo documento potrà variare nel corso della vita del prodotto.
Profilo di rischio e di rendimento (1)
1234567
Orizzonte d’investimento
> 5 anni
161,14 EUR
Andamento del NAV (15/11/2017)
5
1234567
Profilo di rischio e di rendimento
> 5 anni
Orizzonte d’investimento
Andamento del NAV (15/11/2017)
161,14 EUR
Profilo di rischio e di rendimento
1234567
Orizzonte d’investimento
> 5 anni
Philippe LECOQ  
Olivier HUET  
L’identità dei gestori presentati in questo documento potrà variare nel corso della vita del prodotto.
Contattaci

Obiettivo d'investimento

Il comparto mira a generare una sovraperformance regolare su un ciclo economico completo attraverso una selezione dei titoli potenzialmente oggetto di OPA/OPS, favoriti in periodi di crescita, e di titoli in ristrutturazione, privegiati in periodi di recesso. Il valore aggiunto risiede nell'esperienza del gestore in materia di selezione di titoli che possono essere oggetto di avvenimenti importanti.

+ -

Commenti 31/10/2017

I mercati azionari chiudono anche ottobre in rialzo, rassicurati dal contesto favorevole. La BCE ha prolungato il programma di acquisto di attivi fino a settembre 2018, dimezzandone l'importo da 60 a 30 miliardi di euro dal prossimo gennaio. A livello macroeconomico, la zona euro si è ancora distinta per i dati positivi sia per il PMI aggregato di settembre che per il PMI manifatturiero di ottobre, dimostrandone la vitalità economica. Da rilevare che, dopo la dichiarazione d'indipendenza della Catalogna da parte del parlamento regionale, la regione è stata commissariata da Madrid e si terranno elezioni anticipate il prossimo 21 dicembre. I risultati trimestrali, sostenuti dalla crescita organica, riflettono l'accelerazione del ciclo, con un effetto di leva operativa diverso secondo i settori: forte per ciclici industriali, tecnologia e lusso, compromesso dall'aumento dell'energia e del costo dei materiali per il settore edile, meno visibile per le banche (basso costo del rischio già integrato e assenza di prospettive a breve di grande aumento dei tassi). Nell'M&A, dopo aver annunciato l'acquisizione di Siemens Convergence Creators (CVC), Atos ha annunciato quella di tre società di consulenza in campo sanitario negli USA. Bayer cederà alcune attività a BASF per agevolare la sua offerta su Monsanto. Airbus ha annunciato una partnership con Bombardier per acquisire la maggioranza del capitale del programma CSeries senza apporto di liquidità, mentre l'offerta di Prysmian su General Cable conferma il consolidamento del settore dei cavi in Europa. Nel mese abbiamo rafforzato Unicredit, visto che l'economia italiana è finalmente in miglioramento. L'avvio della normalizzazione della politica monetaria della BCE dovrebbe favorire le banche. Abbiamo ridotto le posizioni su Philips Electronic, Akzo Nobel, Wärtsilä Corporation, Aéroports de Paris e Rémy Cointreau.

+ -

Andamento del NAV

Grafico (15/11/2017)
Avertissement
Stai per scaricare dati numerici storici di un portafoglio. Ti rammentiamo che i risultati realizzati in passato non sono indice di risultati futuri e non sono costanti nel tempo. Tali dati possono infatti risentire dell’andamento dei tassi di cambio.


Rendimento A-EUR Complessivo Anualizzato
Da 01/01/2017

4,48%

8,08%

4,48%

8,08%

1 anno

15,00%

15,46%

15,00%

15,46%

3 anni

20,18%

22,38%

6,31%

6,95%

5 anni

51,13%

61,56%

8,61%

10,06%

Dalla creazione

61,14%

19,84%

4,45%

1,67%

Da 01/01/2017 1 anno 3 anni 5 anni Dalla creazione
Complessivo

Quota (A-EUR)

Indice di riferimento

4,48%

8,08%

15,00%

15,46%

20,18%

22,38%

51,13%

61,56%

61,14%

19,84%

Anualizzato

Quota (A-EUR)

Indice di riferimento

15,00%

15,46%

6,31%

6,95%

8,61%

10,06%

4,45%

1,67%

*Rolling periods

Rendimento annuale



Statistiche

VolatilitéTracking ErrorCoefficiente di correlazioneInformation ratioIndice di Sharpe
Quota A-EURIndice di riferimentoQuota A-EURIndice di riferimentoQuota A-EURIndice di riferimentoQuota A-EURIndice di riferimentoQuota A-EURIndice di riferimento
1 anno*9,09%8,87%4,12%0,89%-0,04%2,69%
3 anni*12,66%13,10%3,62%0,96%0,01%0,63%
Drawdown massimoAlfaBeta
Quota A-EURIndice di riferimentoQuota A-EURIndice di riferimentoQuota A-EURIndice di riferimento
1 anno*-7,94%0,03%0,92%
3 anni*-23,33%0,05%0,93%
Guadagno mensile massimo Dalla creazione13,95%
Perdita mensile massima Dalla creazione-19,77%
Quota A-EUR
Indice di riferimento
1 anno* 3 anni* 1 anno* 3 anni*
Volatilité 9,09% 12,66% 8,87% 13,10%
Tracking Error 4,12% 3,62%
Indice di Sharpe 2,69% 0,63%
Alfa 0,03% 0,05%
Coefficiente di correlazione 0,89% 0,96%
Information ratio -0,04% 0,01%
Perdita mensile massima -19,77%
Guadagno mensile massimo 13,95%
Drawdown massimo -7,94% -23,33%
Beta 0,92% 0,93%

Caratteristiche

Data de creazione (Fondo)
05/12/2006
Data de creazione (Part)
05/12/2006
Forma Giuridica
SICAV
Indice di riferimento
MSCI Europe (NR)
Valuta di riferimento (fondo)
EUR
Valuta (quota)
EUR
Investimento minimo
1 Quota
Codice ISIN
LU1102959951
Attivo netto (fondi)
765 M (EUR)
Organismo di tutela
CSSF
Regolamento UE
UCITS
Società di gestione
Edmond de Rothschild Asset Management (Luxembourg)
Società di gestione delegata
Edmond de Rothschild Asset Management (France)
Paese di domiciliazione
Lussemburgo
Spese di gestione massimo
1,700 %
Spese di gestione applicate
1,700 %
Modalità di sottoscrizione e di rimborso
Ogni giorno prima delle 12h30 sulla valore di liquidazione del giorno
Commissione di sottoscrizione
3,00 % max
Commissione di performance
15,000 %

Documentazione

Seleziona tutto

(1) L'indicatore sintetico di rischio e rendimento classifica i fondi su una scala da 1 a 7. Questo sistema di classificazione si basa sulle fluttuazioni medie del valore patrimoniale netto negli ultimi cinque anni, vale a dire l'ampiezza di variazione dell'insieme del portafoglio al rialzo e al ribasso. Se il valore patrimoniale netto è inferiore a cinque anni, il rating è determinato mediante altri metodi di calcolo regolamentari. I dati storici quali quelli utilizzati per il calcolo dell’indicatore sintetico potrebbero non fornire indicazioni attendibili in merito al futuro profilo di rischio. L'attuale categoria non costituisce né una garanzia né un obiettivo. La categoria 1 non significa che l'investimento è esente da rischi.