Mobile Logo

EdR Fund Income Europe Strategie sul reddito

Strategie sul reddito
Andamento del NAV (15/11/2017)
104,41 EUR
Pierre  NEBOUT–LU1276000236–
Pierre NEBOUT
Julien deSAUSSURE–LU1276000236–
Julien deSAUSSURE
L’identità dei gestori presentati in questo documento potrà variare nel corso della vita del prodotto.
Profilo di rischio e di rendimento (1)
1234567
Orizzonte d’investimento
> 5 anni
104,41 EUR
Andamento del NAV (15/11/2017)
3
1234567
Profilo di rischio e di rendimento
> 5 anni
Orizzonte d’investimento
Andamento del NAV (15/11/2017)
104,41 EUR
Profilo di rischio e di rendimento
1234567
Orizzonte d’investimento
> 5 anni
Pierre NEBOUT  
Julien deSAUSSURE  
L’identità dei gestori presentati in questo documento potrà variare nel corso della vita del prodotto.
Contattaci

Commenti 31/10/2017

I mercati azionari chiudono anche ottobre in rialzo, rassicurati dal contesto favorevole: 1. i dati del 3° trimestre confermano la salute dell'attività nella zona euro; 2. il discorso della BCE resta accomodante, con meno rischio di rialzo dei tassi e stop alla rivalutazione dell'euro, entrambe le cose chiaramente positive per i prezzi azionari della zona; 3. nei risultati trimestrali si traduce l'accelerazione del ciclo della crescita organica, con un effetto di leva operativa diverso secondo i settori: forte per ciclici industriali, tecnologia e lusso, compromesso dall'aumento dell'energia e del costo dei materiali per il settore edile, meno visibile per le banche (basso costo del rischio già integrato e assenza di prospettive a breve di grande aumento dei tassi). Continuiamo a ridurre la sensibilità obbligazionaria del reparto azionario vendendo titoli come Vinci, Enel e Innogy. Per lo stesso motivo, abbiamo rafforzato il settore assicurativo introducendo NN Group. Manteniamo l'esposizione al settore petrolifero, riallocando ENI su BP, la cui generazione di cash-flow è molto meglio. Deutsche Telekom si è inoltre sostituita a Telecom Italia. Il mercato del credito è salito, grazie anche per esso al contesto favorevole. Il mercato primario è stato molto attivo e noi abbiamo partecipato elle primarie di Wind Tre, Europcar, Saipem Finance e Takko. Inoltre, abbiamo venduto la posizione su Obrascon Huarte Lain (OHL) per realizzarne i profitti. Il segmento delle finanziarie, con un forte aumento nel mese, è stato abbastanza attivo sul primario. Banka Novia Scotia ha emesso una Additional Tier 1 (AT1) e ASR una Restricted Tier 1 (RT1), la prima in euro, per 300 mln, cui non abbiamo partecipato per diversi fattori tecnici. Abbiamo rafforzato la copertura costituita a luglio per ridurre l'esposizione del portafoglio al rischio di tasso. Perciò la sensibilità globale del portafoglio scende a 1,1.

+ -

Andamento del NAV

Grafico (15/11/2017)
Avertissement
Stai per scaricare dati numerici storici di un portafoglio. Ti rammentiamo che i risultati realizzati in passato non sono indice di risultati futuri e non sono costanti nel tempo. Tali dati possono infatti risentire dell’andamento dei tassi di cambio.


Rendimento R-EUR Complessivo Anualizzato

Dalla creazione

4,41%

Da 01/01/2017 1 anno 3 anni 5 anni Dalla creazione
Complessivo

Quota (R-EUR)

Indice di riferimento

4,41%

Anualizzato

Quota (R-EUR)

Indice di riferimento

*Rolling periods

Rendimento annuale



Caratteristiche

Data de creazione (Fondo)
31/12/2013
Data de creazione (Part)
17/02/2017
Forma Giuridica
SICAV
Valuta di riferimento (fondo)
EUR
Valuta (quota)
EUR
Investimento minimo
1 Quota
Codice ISIN
LU1276000236
Attivo netto (fondi)
218 M (EUR)
Organismo di tutela
CSSF
Regolamento UE
UCITS
Società di gestione
Edmond de Rothschild Asset Management (Luxembourg)
Società di gestione delegata
Edmond de Rothschild Asset Management (France)
Paese di domiciliazione
Lussemburgo
Spese di gestione massimo
1,700 %
Spese di gestione applicate
1,700 %
Modalità di sottoscrizione e di rimborso
Ogni giorno prima delle 12h30 sulla valore di liquidazione del giorno
Commissione di sottoscrizione
2,00 % max

Documentazione

Seleziona tutto

(1) L'indicatore sintetico di rischio e rendimento classifica i fondi su una scala da 1 a 7. Questo sistema di classificazione si basa sulle fluttuazioni medie del valore patrimoniale netto negli ultimi cinque anni, vale a dire l'ampiezza di variazione dell'insieme del portafoglio al rialzo e al ribasso. Se il valore patrimoniale netto è inferiore a cinque anni, il rating è determinato mediante altri metodi di calcolo regolamentari. I dati storici quali quelli utilizzati per il calcolo dell’indicatore sintetico potrebbero non fornire indicazioni attendibili in merito al futuro profilo di rischio. L'attuale categoria non costituisce né una garanzia né un obiettivo. La categoria 1 non significa che l'investimento è esente da rischi.