Mobile Logo

EdR Geosphere Risorse naturali

Risorse naturali
Andamento del NAV (23/05/2017)
128,48 EUR
Emmanuel  PAINCHAULT–FR0010127522–
Emmanuel PAINCHAULT
Pierre PEDROSA–FR0010127522–
Pierre PEDROSA
L’identità dei gestori presentati in questo documento potrà variare nel corso della vita del prodotto.
Profilo di rischio e di rendimento (1)
1234567
Orizzonte d’investimento
> 5 anni
128,48 EUR
Andamento del NAV (23/05/2017)
6
1234567
Profilo di rischio e di rendimento
> 5 anni
Orizzonte d’investimento
Andamento del NAV (23/05/2017)
128,48 EUR
Profilo di rischio e di rendimento
1234567
Orizzonte d’investimento
> 5 anni
Emmanuel PAINCHAULT  
Pierre PEDROSA  
L’identità dei gestori presentati in questo documento potrà variare nel corso della vita del prodotto.
Contattaci

Obiettivo d'investimento

L'obiettivo dell'OICVM è ricercare, su un orizzonte di investimento consigliato di oltre 5 anni, una performance superiore a quella del proprio indice di riferimento, esponendosi ai titoli legati alle materie prime e all'energia.

+ -

Commenti 28/04/2017

Il mese è stato segnato dalla forte volatilità delle materie prime. Il brent ha iniziato il mese a 52$/b, toccato il massimo a 56$/b, prima di chiudere a 51$/b, in parte influenzato dai bombardamenti aerei statunitensi su basi militari siriane, con il rischio d'incendiare la regione. Il tasso di rispetto delle quote dai membri dell'OPEC a marzo ha raggiunto il 104%, dimostrando un forte impegno nella riduzione delle riserve mondiali. L'Agenzia Internazionale dell'Energia si aspetta quindi una riduzione delle riserve di petrolio nei prossimi mesi. Tuttavia, si va tendenzialmente verso un prolungamento delle riduzioni OPEC/Non-OPEC per riportare le riserve ai livelli medi storici. La decisione verrà presa il 25 maggio. Inoltre, le tensioni geopolitiche hanno alimentato la volatilità della quotazione dell'oro. Quest'ultimo chiude in calo dopo aver toccato il massimo da 5 mesi a 1.295$/oz. La volatilità del prezzo del carbone è legata al ciclone Debbie che ha temporaneamente colpito la produzione australiana, il maggiore esportatore mondiale. Il prezzo del minerale di ferro si è stabilizzato sopra i 60$/t dopo aver perso il 30% in 2 mesi, mentre i trader si preoccupano delle misure di stretta creditizia in Cina e dell'effetto sulla domanda immobiliare. Questi fondamentali poco propizi nel breve periodo hanno portato a un calo in particolare del settore dell'Energia, dell'Esplorazione-Produzione e dei Servizi petroliferi, oltre a quello Estrattivo e Metalli, compreso l'oro, mentre la Chimica e il Legno/Carta sono saliti. Questo ribasso praticamente generalizzato ha causato un calo del 2,8% per l'indice e peggio è andata al fondo, a -5,8%, malgrado il livello di liquidità sia rimasto importante, quasi dell'8%. Tra i principali contributi al ribasso ritroviamo i titoli di questi settori, in particolare Anadarko, Fortescue, Oasis Petroleum e Patterson-UTI. I rialzi di International Forest Products, International Paper e Oceana Gold non sono sufficienti per compensare. Continuiamo però ad avere fiducia nella capacità di generazione di free cash-flows del settore nel suo insieme, con le società che restano prudenti sugli investimenti industriali privilegiando un migliore rendimento del capitale azionario.

+ -

Andamento del NAV

Grafico (23/05/2017)
Avertissement
Stai per scaricare dati numerici storici di un portafoglio. Ti rammentiamo che i risultati realizzati in passato non sono indice di risultati futuri e non sono costanti nel tempo. Tali dati possono infatti risentire dell’andamento dei tassi di cambio.


Performance

Rendimento C-EUR Complessivo Anualizzato
Da 01/01/2017 -11,86% -11,86%
1 anno 8,08% 8,01%
3 anni -19,34% -6,91%
5 anni -11,61% -2,44%
Dalla creazione 28,48% 2,02%
Da 01/01/2017 1 anno 3 anni 5 anni Dalla creazione
Complessivo

-11,86%

8,08%

-19,34%

-11,61%

28,48%

Anualizzato

8,01%

-6,91%

-2,44%

2,02%



Statistiche

VolatilitéTracking ErrorCoefficiente di correlazioneInformation ratioIndice di Sharpe
1 anno3 anni1 anno3 anni1 anno3 anni1 anno3 anni1 anno3 anni
Quota C-EUR16,72%20,45%6,53%7,63%0,93%0,94%-1,28%-1,04%1,11%0,15%
Indice di riferimento13,20%16,19%
Perdita mensile massimaGuadagno mensile massimoDrawdown massimoAlfaBeta
Dalla creazioneDalla creazione1 anno3 anni1 anno3 anni1 anno3 anni
Quota C-EUR-15,78%12,67%-13,75%-47,93%-0,19%-0,66%1,18%1,19%
Indice di riferimento
Quota C-EUR
Indice di riferimento
1 anno 3 anni 1 anno 3 anni
Volatilité 16,72% 20,45% 13,20% 16,19%
Tracking Error 6,53% 7,63%
Indice di Sharpe 1,11% 0,15%
Alfa -0,19% -0,66%
Coefficiente di correlazione 0,93% 0,94%
Information ratio -1,28% -1,04%
Perdita mensile massima -15,78%
Guadagno mensile massimo 12,67%
Drawdown massimo -13,75% -47,93%
Beta 1,18% 1,19%

Caratteristiche

Data de creazione (Fondo)
22/11/2004
Data de creazione (Part)
22/11/2004
Forma Giuridica
Fondo comune aperto
Indice di riferimento
60% MSCI World Energy (NR)
40% MSCI World Materials (NR)
Valuta di riferimento (fondo)
EUR
Valuta (quota)
EUR
Investimento minimo
1 Quota
Codice ISIN
FR0010127522
Attivo netto (fondi)
37 M (EUR)
Organismo di tutela
AMF
Società di gestione
Edmond de Rothschild Asset Management (France)
Paese di domiciliazione
Francia
Spese di gestione massimo
2,000 %
Spese di gestione applicate
2,000 %
Modalità di sottoscrizione e di rimborso
Ogni giorno prima delle 12h30 sulla valore di liquidazione del giorno
Commissione di sottoscrizione
3,00 % max
Commissione di performance
15,000 %

Documentazione

Seleziona tutto

(1) L'indicatore sintetico di rischio e rendimento classifica i fondi su una scala da 1 a 7. Questo sistema di classificazione si basa sulle fluttuazioni medie del valore patrimoniale netto negli ultimi cinque anni, vale a dire l'ampiezza di variazione dell'insieme del portafoglio al rialzo e al ribasso. Se il valore patrimoniale netto è inferiore a cinque anni, il rating è determinato mediante altri metodi di calcolo regolamentari. I dati storici quali quelli utilizzati per il calcolo dell’indicatore sintetico potrebbero non fornire indicazioni attendibili in merito al futuro profilo di rischio. L'attuale categoria non costituisce né una garanzia né un obiettivo. La categoria 1 non significa che l'investimento è esente da rischi.