Edmond de Rothschild

Benvenuti nel nostro Fund Center

Questo sito propone informazioni complete sulle gamme di fondi del Gruppo Edmond de Rothschild. Offre in particolare un accesso semplificato ai dati principali relativi ai fondi (rendimenti, valori patrimoniali netti, caratteristiche) e relativi documenti commerciali o legali.

Si prega di selezionare il paese nel quale si risiede e specificare la categoria di investitori alla quale si appartiene :
Mobile Logo

EdR India Azioni paesi emergenti

Azioni paesi emergenti
Andamento del NAV (18/01/2018)
115,24 EUR
Ludovic  VAUTHIER–FR0012188399–
Ludovic VAUTHIER
Patricia URBANO–FR0012188399–
Patricia URBANO
L’identità dei gestori presentati in questo documento potrà variare nel corso della vita del prodotto.
Profilo di rischio e di rendimento (1)
1234567
Orizzonte d’investimento
> 5 anni
115,24 EUR
Andamento del NAV (18/01/2018)
6
1234567
Profilo di rischio e di rendimento
> 5 anni
Orizzonte d’investimento
Andamento del NAV (18/01/2018)
115,24 EUR
Profilo di rischio e di rendimento
1234567
Orizzonte d’investimento
> 5 anni
Ludovic VAUTHIER  
Patricia URBANO  
L’identità dei gestori presentati in questo documento potrà variare nel corso della vita del prodotto.
Contattaci

Obiettivo d'investimento

La gestione dell'OICVM tende a procurare, su un orizzonte temporale raccomandato superiore a 5 anni, una progressione del valore patrimoniale netto, grazie all'investimento in società del sub-continente indiano (che comprendono principalmente India ma anche Pakistan, Sri Lanka e Bangladesh), verificando i criteri di selezione descritti nella strategia di investimento.

+ -

Commenti 29/12/2017

La crescita del PIL indiano nel 3° trimestre è stata relativamente modesta, al +6,3%, con il contributo negativo degli investimenti (che rappresentano il 26,4% del PIL, rispetto al 27,1% di un anno fa). Questa crescita "modesta" ha subito l'entrata in vigore dell'IVA (GST) a partire da luglio. Come previsto, la spesa pubblica indiana ha già raggiunto il 98% del budget dell'esercizio, che si chiude a fine marzo. Il Ministero delle Finanze ha annunciato un prestito di Stato di 500 mld Rs aggiuntivi (0,3% del PIL), generando un aumento del tasso dei titoli di Stato a 10 di 62 pb. La Reserve Bank of India non ha modificato i tassi (al 6%), rivendendo al rialzo l'inflazione obiettivo tra il 4,3 e il 4,7%. A dicembre sono state annunciate molte operazioni di rifinanziamento del capitale. Tata Steel cerca di raccogliere 2 mld $ per finanziare un progetto di aumento di capacità di 5 mt. Anche HDFC vuole raccogliere 2 mld $ in azioni e obbligazioni convertibili, soprattutto per conservare il suo tasso di partecipazione in HDFC Bank che a sua volta raccoglie 3,8 mld $, malgrado il solidissimo bilancio. Reliance Communications sta facendo molti sforzi per ridurre l'indebitamento, in particolare con la vendita a Reliance Industries dei suoi attivi in torri nelle telecom. Il portafoglio ha subito pochissimi movimenti. Abbiamo realizzato dei profitti su Reliance Industries e rafforzato la posizione su HDFC Bank.Il 2018 sarà un anno di transizione per l'India: l'aspetto negativo è l'aumento del disavanzo fiscale, che potrebbe far aumentare il costo del debito pubblico. Però, se continua la raccolta di capitale, le società potranno ridurre l'indebitamento più velocemente del previsto, facendo ripartire in anticipo il ciclo di investimenti. Inoltre, il 2017 è stato un anno di rottura con l'entrata in vigore dell'IVA, che ha pesato sugli utili nel breve periodo. L'effetto di base quindi dovrebbe migliorare. Probabilmente è ancora troppo presto per raccomandare agli investitori di rafforzare in massa le posizioni indiane, ma bisognerà stare attenti sulle operazioni di raccolta di capitale delle società.

+ -

Andamento del NAV

Grafico (18/01/2018)
Avertissement
Stai per scaricare dati numerici storici di un portafoglio. Ti rammentiamo che i risultati realizzati in passato non sono indice di risultati futuri e non sono costanti nel tempo. Tali dati possono infatti risentire dell’andamento dei tassi di cambio.

Rendimento SC-EUR Complessivo Anualizzato
Da 01/01/2018

-2,67%

0,33%

-2,67%

0,33%

1 anno

27,55%

20,70%

27,55%

20,70%

Dalla creazione

15,24%

13,59%

4,91%

4,40%

Da 01/01/2018 1 anno 3 anni 5 anni Dalla creazione
Complessivo

Quota (SC-EUR)

Indice di riferimento

-2,67%

0,33%

27,55%

20,70%

15,24%

13,59%

Anualizzato

Quota (SC-EUR)

Indice di riferimento

27,55%

20,70%

4,91%

4,40%

*Rolling periods

Rendimento annuale



Statistiche

VolatilitéTracking ErrorCoefficiente di correlazioneInformation ratioIndice di Sharpe
Quota SC-EURIndice di riferimentoQuota SC-EURIndice di riferimentoQuota SC-EURIndice di riferimentoQuota SC-EURIndice di riferimentoQuota SC-EURIndice di riferimento
1 anno*13,75%14,24%4,99%0,94%2,13%1,57%
3 anni*
Drawdown massimoAlfaBeta
Quota SC-EURIndice di riferimentoQuota SC-EURIndice di riferimentoQuota SC-EURIndice di riferimento
1 anno*-6,23%0,20%0,90%
3 anni*
Guadagno mensile massimo Dalla creazione11,86%
Perdita mensile massima Dalla creazione-15,72%
Quota SC-EUR
Indice di riferimento
1 anno* 3 anni* 1 anno* 3 anni*
Volatilité 13,75% 14,24%
Tracking Error 4,99%
Indice di Sharpe 1,57%
Alfa 0,20%
Coefficiente di correlazione 0,94%
Information ratio 2,13%
Perdita mensile massima -15,72%
Guadagno mensile massimo 11,86%
Drawdown massimo -6,23%
Beta 0,90%

Caratteristiche

Data de creazione (Fondo)
09/02/2005
Data de creazione (Part)
03/02/2015
Forma Giuridica
Fondo comune aperto
Indice di riferimento
MSCI India (NR)
Valuta di riferimento (fondo)
EUR
Valuta (quota)
EUR
Investimento minimo
5000000.00 EUR
Codice ISIN
FR0012188399
Attivo netto (fondi)
126 M (EUR)
Organismo di tutela
AMF
Società di gestione
Edmond de Rothschild Asset Management (France)
Paese di domiciliazione
Francia
Spese di gestione massimo
0,750 %
Spese di gestione applicate
0,750 %
Modalità di sottoscrizione e di rimborso
Ogni giorno prima delle 09h30 sulla valore di liquidazione del giorno

Documentazione

Seleziona tutto

(1) L'indicatore sintetico di rischio e rendimento classifica i fondi su una scala da 1 a 7. Questo sistema di classificazione si basa sulle fluttuazioni medie del valore patrimoniale netto negli ultimi cinque anni, vale a dire l'ampiezza di variazione dell'insieme del portafoglio al rialzo e al ribasso. Se il valore patrimoniale netto è inferiore a cinque anni, il rating è determinato mediante altri metodi di calcolo regolamentari. I dati storici quali quelli utilizzati per il calcolo dell’indicatore sintetico potrebbero non fornire indicazioni attendibili in merito al futuro profilo di rischio. L'attuale categoria non costituisce né una garanzia né un obiettivo. La categoria 1 non significa che l'investimento è esente da rischi.