Mobile Logo

EdR Signatures Financial Bonds Obbligazioni corporate

Obbligazioni corporate
Andamento del NAV (21/07/2017)
1.136,33 EUR
Julien  de SAUSSURE–FR0011034560–
Julien de SAUSSURE
Benjamine NICKLAUS–FR0011034560–
Benjamine NICKLAUS
L’identità dei gestori presentati in questo documento potrà variare nel corso della vita del prodotto.
Profilo di rischio e di rendimento (1)
1234567
Orizzonte d’investimento
> 3 anni
1.136,33 EUR
Andamento del NAV (21/07/2017)
4
1234567
Profilo di rischio e di rendimento
> 3 anni
Orizzonte d’investimento
Andamento del NAV (21/07/2017)
1.136,33 EUR
Profilo di rischio e di rendimento
1234567
Orizzonte d’investimento
> 3 anni
Julien de SAUSSURE  
Benjamine NICKLAUS  
L’identità dei gestori presentati in questo documento potrà variare nel corso della vita del prodotto.
Contattaci

Obiettivo d'investimento

L'OICVM mira a conseguire un rendimento superiore, nel periodo d'investimento consigliato, a quello dell'indice Bank of America Merrill Lynch EMU Financial Corporate attraverso un portafoglio esposto a titoli di natura obbligazionaria emessi prevalentemente da istituzioni finanziarie internazionali.

+ -

Commenti 30/06/2017

La prima parte del mese è stata segnata da molti eventi: il salvataggio di Banco Popular, il discorso della BCE, le elezioni britanniche e quelle legislative francesi. Ciò tuttavia non ha fatto aumentare la volatilità, bensì l'ottimismo, portando a un calo degli spread. Esso è continuato nella seconda metà del mese, malgrado le banche italiane Veneto e Vicenza e la volatilità del prezzo del petrolio. Da notare tuttavia a fine mese un aumento delle tensioni nel settore creditizio, a causa del rialzo dei tassi sul debito pubblico. Giugno è stato caratterizzato dalla sovraperformance del settore assicurativo, con un calo degli spread di 31pb sulle irredimibili assicurative. I Coco in dollari e in euro registrano una forte performance, anche se l'indice Coco in euro è penalizzato dalle performance negative delle emissioni Banco Popular e dal contagio di altre emissioni periferiche. Il mercato ha sottolineato il rischio sulle situazioni specifiche di alcune banche o assicurazioni. Il primo esempio evidente è stato Banco Popular, il cui salvataggio è stato annunciato dallo SRB il 7 giugno. La banca è stata ceduta a Santander per 1 euro simbolico, dopo aver eroso il capitale azionario e gli AT1 e aver convertito i T2. C'è stata poi la messa in liquidazione delle banche italiane Banca Veneto e BP Vicenza secondo la legislazione italiana. Esse sono state separate in due distinte entità: una buona e una bad bank, la prima acquisita da Intesa per 1 euro simbolico. L'attività sul mercato primario è stata modesta a giugno. HSBC ha emesso un'obbligazione AT1 per 1,25 miliardi di euro con una cedola del 4,75%. Caixabank e Raiffeisen Bank hanno emesso il loro primo AT1 con cedola del 6,75% (1 miliardo di euro) e del 6,125% (650 milioni di euro). Infine, le compagnie di assicurazione XL Group e Swiss Re hanno emesso debiti subordinati per 500 milioni di euro e 750 milioni di dollari. Il fondo ha registrato una performance positiva a giugno, con il forte contributo del segmento Coco (pari al 61%, per un'esposizione del 44%) e quello più contenuto del settore assicurativo.

+ -

Andamento del NAV

Grafico (21/07/2017)
Avertissement
Stai per scaricare dati numerici storici di un portafoglio. Ti rammentiamo che i risultati realizzati in passato non sono indice di risultati futuri e non sono costanti nel tempo. Tali dati possono infatti risentire dell’andamento dei tassi di cambio.


Rendimento S-EUR Complessivo Anualizzato
Da 01/01/2017

6,67%

2,01%

6,67%

2,01%

1 anno

10,06%

2,43%

10,06%

2,43%

Dalla creazione

13,63%

7,76%

4,64%

2,69%

Da 01/01/2017 1 anno 3 anni 5 anni Dalla creazione
Complessivo

Quota (S-EUR)

Indice di riferimento

6,67%

2,01%

10,06%

2,43%

13,63%

7,76%

Anualizzato

Quota (S-EUR)

Indice di riferimento

10,06%

2,43%

4,64%

2,69%

*Rolling periods

Rendimento annuale



Statistiche

VolatilitéTracking ErrorCoefficiente di correlazioneInformation ratioIndice di Sharpe
Quota S-EURIndice di riferimentoQuota S-EURIndice di riferimentoQuota S-EURIndice di riferimentoQuota S-EURIndice di riferimentoQuota S-EURIndice di riferimento
1 anno*3,05%1,81%2,56%0,55%3,12%1,60%
3 anni*
Drawdown massimoAlfaBeta
Quota S-EURIndice di riferimentoQuota S-EURIndice di riferimentoQuota S-EURIndice di riferimento
1 anno*-1,67%0,15%0,92%
3 anni*
Guadagno mensile massimo Dalla creazione3,27%
Perdita mensile massima Dalla creazione-2,91%
Quota S-EUR
Indice di riferimento
1 anno* 3 anni* 1 anno* 3 anni*
Volatilité 3,05% 1,81%
Tracking Error 2,56%
Indice di Sharpe 1,60%
Alfa 0,15%
Coefficiente di correlazione 0,55%
Information ratio 3,12%
Perdita mensile massima -2,91%
Guadagno mensile massimo 3,27%
Drawdown massimo -1,67%
Beta 0,92%

Caratteristiche

Data de creazione (Fondo)
10/03/2008
Data de creazione (Part)
26/09/2014
Forma Giuridica
Fondo comune aperto
Indice di riferimento
BofA Merrill Lynch Euro Financial
Valuta di riferimento (fondo)
EUR
Valuta (quota)
EUR
Investimento minimo
10000000.00 EUR
Codice ISIN
FR0011034560
Attivo netto (fondi)
1.681 M (EUR)
Organismo di tutela
AMF
Società di gestione
Edmond de Rothschild Asset Management (France)
Paese di domiciliazione
Francia
Spese di gestione massimo
0,450 %
Spese di gestione applicate
0,450 %
Modalità di sottoscrizione e di rimborso
Ogni giorno prima delle 12h30 sulla valore di liquidazione del giorno
Commissione di performance
20,000 %

Documentazione

Seleziona tutto

(1) L'indicatore sintetico di rischio e rendimento classifica i fondi su una scala da 1 a 7. Questo sistema di classificazione si basa sulle fluttuazioni medie del valore patrimoniale netto negli ultimi cinque anni, vale a dire l'ampiezza di variazione dell'insieme del portafoglio al rialzo e al ribasso. Se il valore patrimoniale netto è inferiore a cinque anni, il rating è determinato mediante altri metodi di calcolo regolamentari. I dati storici quali quelli utilizzati per il calcolo dell’indicatore sintetico potrebbero non fornire indicazioni attendibili in merito al futuro profilo di rischio. L'attuale categoria non costituisce né una garanzia né un obiettivo. La categoria 1 non significa che l'investimento è esente da rischi.