Mobile Logo

EdR Signatures Financial Bonds Obbligazioni corporate

Obbligazioni corporate
Andamento del NAV (19/10/2017)
137,96 EUR
Julien  de SAUSSURE–FR0011289966–
Julien de SAUSSURE
Benjamine NICKLAUS–FR0011289966–
Benjamine NICKLAUS
L’identità dei gestori presentati in questo documento potrà variare nel corso della vita del prodotto.
Profilo di rischio e di rendimento (1)
1234567
Orizzonte d’investimento
> 3 anni
137,96 EUR
Andamento del NAV (19/10/2017)
3
1234567
Profilo di rischio e di rendimento
> 3 anni
Orizzonte d’investimento
Andamento del NAV (19/10/2017)
137,96 EUR
Profilo di rischio e di rendimento
1234567
Orizzonte d’investimento
> 3 anni
Julien de SAUSSURE  
Benjamine NICKLAUS  
L’identità dei gestori presentati in questo documento potrà variare nel corso della vita del prodotto.
Contattaci

Obiettivo d'investimento

L'OICVM mira a conseguire un rendimento superiore, nel periodo d'investimento consigliato, a quello dell'indice Bank of America Merrill Lynch EMU Financial Corporate attraverso un portafoglio esposto a titoli di natura obbligazionaria emessi prevalentemente da istituzioni finanziarie internazionali.

+ -

Commenti 29/09/2017

?Gli spread questo mese sono stati relativamente stabili, anche se con una certa tendenza al rialzo. Ciò è stato inizialmente alimentato dall'annuncio della BCE sul QE, poi dalle incertezze temporaneamente calmatesi sulla Corea del Nord e dall'indebolimento dell'uragano Irma. A metà settembre, c'è stato un recupero delle assicurazioni, grazie al calo delle stime sui danni dell'uragano e una buona performance dei Coco periferici, dopo l'innalzamento del rating portoghese da parte di S&P. A fine settembre, l'annuncio piuttosto hawkish della Fed e l'aumento dei tassi sovrani dopo l'esposizione del progetto fiscale USA non hanno generato aumenti significativi per gli spread. Settembre è stato caratterizzato dall'ottima performance delle obbligazioni Coco in euro e in dollari (0,73% e 0,46%) e delle irredimibili assicurative. Invece i segmenti dei Tier 2 bancari e assicurativi registrano una performance leggermente positiva (0,07% e 0,15%). Nordea ha annunciato che sposterà la sede legale dalla Svezia alla Finlandia, diventando così di competenza della BCE. Una delle principali motivazioni di ciò è l'aumento di varie spese regolamentari imposte alle banche dalle autorità svedesi. In Portogallo, Novo Banco ha pubblicato i risultati preliminari della ristrutturazione del suo passivo. Il quorum necessario per imporre il riacquisto del 76% degli 8,3 miliardi nominali delle obbligazioni del piano non è stato raggiunto. Ci sarà un secondo turno a ottobre. In Italia, gli azionisti di Banca Carige hanno approvato un aumento di capitale di 560 mln di euro. Questo, la cessione di alcuni attivi e la conversione dei debiti subordinati in azioni sono le tre misure adottate dalla banca per rafforzare il suo capitale. Il mercato primario è stato piuttosto attivo questo mese. Julius Baer, Jyske Bank, NIBC e Investec hanno emesso Additional Tier 1 (AT1) di piccoli importi (sotto i 300 mln di euro). Anche Santander e ABN Amro hanno emesso degli AT1, entrambe per 1 miliardo di euro. Infine, KBC, Bank of Ireland, ING e Banco BPM hanno emesso obbligazioni Tier 2. A settembre il fondo ha registrato una performance positiva, con l'importante contributo del segmento Coco.

+ -

Andamento del NAV

Grafico (19/10/2017)
Avertissement
Stai per scaricare dati numerici storici di un portafoglio. Ti rammentiamo che i risultati realizzati in passato non sono indice di risultati futuri e non sono costanti nel tempo. Tali dati possono infatti risentire dell’andamento dei tassi di cambio.


Rendimento D-EUR Complessivo Anualizzato
Da 01/01/2017

10,24%

2,95%

10,24%

2,95%

1 anno

10,90%

2,58%

10,90%

2,58%

3 anni

16,81%

8,75%

5,30%

2,83%

5 anni

42,34%

21,72%

7,31%

4,01%

Dalla creazione

58,27%

26,65%

9,16%

4,61%

Da 01/01/2017 1 anno 3 anni 5 anni Dalla creazione
Complessivo

Quota (D-EUR)

Indice di riferimento

10,24%

2,95%

10,90%

2,58%

16,81%

8,75%

42,34%

21,72%

58,27%

26,65%

Anualizzato

Quota (D-EUR)

Indice di riferimento

10,90%

2,58%

5,30%

2,83%

7,31%

4,01%

9,16%

4,61%

*Rolling periods

Rendimento annuale



Statistiche

VolatilitéTracking ErrorCoefficiente di correlazioneInformation ratioIndice di Sharpe
Quota D-EURIndice di riferimentoQuota D-EURIndice di riferimentoQuota D-EURIndice di riferimentoQuota D-EURIndice di riferimentoQuota D-EURIndice di riferimento
1 anno*3,33%1,79%2,99%0,45%2,90%1,33%
3 anni*4,75%2,27%3,63%0,67%0,58%1,27%
Drawdown massimoAlfaBeta
Quota D-EURIndice di riferimentoQuota D-EURIndice di riferimentoQuota D-EURIndice di riferimento
1 anno*-1,72%0,16%0,83%
3 anni*-8,67%0,09%1,40%
Guadagno mensile massimo Dalla creazione3,96%
Perdita mensile massima Dalla creazione-2,98%
Quota D-EUR
Indice di riferimento
1 anno* 3 anni* 1 anno* 3 anni*
Volatilité 3,33% 4,75% 1,79% 2,27%
Tracking Error 2,99% 3,63%
Indice di Sharpe 1,33% 1,27%
Alfa 0,16% 0,09%
Coefficiente di correlazione 0,45% 0,67%
Information ratio 2,90% 0,58%
Perdita mensile massima -2,98%
Guadagno mensile massimo 3,96%
Drawdown massimo -1,72% -8,67%
Beta 0,83% 1,40%

Caratteristiche

Data de creazione (Fondo)
10/03/2008
Data de creazione (Part)
25/07/2012
Forma Giuridica
Fondo comune aperto
Indice di riferimento
BofA Merrill Lynch Euro Financial
Valuta di riferimento (fondo)
EUR
Valuta (quota)
EUR
Investimento minimo
1 Quota
Codice ISIN
FR0011289966
Attivo netto (fondi)
1.795 M (EUR)
Organismo di tutela
AMF
Società di gestione
Edmond de Rothschild Asset Management (France)
Paese di domiciliazione
Francia
Spese di gestione massimo
1,200 %
Spese di gestione applicate
1,200 %
Modalità di sottoscrizione e di rimborso
Ogni giorno prima delle 12h30 sulla valore di liquidazione del giorno
Commissione di sottoscrizione
1,00 % max
Commissione di performance
20,000 %

Documentazione

Seleziona tutto

(1) L'indicatore sintetico di rischio e rendimento classifica i fondi su una scala da 1 a 7. Questo sistema di classificazione si basa sulle fluttuazioni medie del valore patrimoniale netto negli ultimi cinque anni, vale a dire l'ampiezza di variazione dell'insieme del portafoglio al rialzo e al ribasso. Se il valore patrimoniale netto è inferiore a cinque anni, il rating è determinato mediante altri metodi di calcolo regolamentari. I dati storici quali quelli utilizzati per il calcolo dell’indicatore sintetico potrebbero non fornire indicazioni attendibili in merito al futuro profilo di rischio. L'attuale categoria non costituisce né una garanzia né un obiettivo. La categoria 1 non significa che l'investimento è esente da rischi.